Vedo ancora una piccola porta

Vedo ancora una piccola porta

Mariangela Gualtieri / Teatro Valdoca

A seguito del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri  per contrastare la diffusione del Coronavirus, comunichiamo la
LO SPETTACOLO È RINVIATO A DATA DA DESTINARSI
Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattare la biglietteria
Dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13
Telefono, WhatsApp e SMS: 333.8839450
biglietteria.teatri@renogalliera.it

RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

Sabato 14 Marzo 2020 ore 21
Teatro Alice Zeppilli
Piazza Costa 17
Pieve di Cento (BO)

rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri
con Stefano Aiolli, violoncello e voce
con la guida di Cesare Ronconi
cura e ufficio stampa Lorella Barlaam
produzione Teatro Valdoca
con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Cesena

Prosegue l’avventura dentro il sodalizio fra verso poetico e musica dal vivo e si approfondisce l’incontro fra Mariangela Gualtieri e Stefano Aiolli, giovane strumentista e compositore toscano, incontrato in occasione del Requiem musicato da Silvia Colasanti.
Due poemetti aprono e chiudono questo rito sonoro: Sermone ai cuccioli della mia specie, esortazione a chiunque abbia cura dell’infanzia e Dai dormiveglia del sangue, riflessione ardente intorno al formarsi di una vocazione poetica.
Al centro il canto sulla natura, poesie d’amore, paesaggi interiori brevi come haiku.
La musica e il canto di Aiolli prendono spunto da musiche classiche e contemporanee e da improvvisazioni, sempre in attento dialogo col silenzio e con la nuda voce recitante.
Il titolo significa: mai smettere, neppure nel più terrificante scenario, di vedere la piccola porta dalla quale la bellezza visibile e invisibile continua a chiamarci, a ridestarci.