Vincitore di Forever Young 2019/20 – La Corte Ospitale
Nomination premio Ubu2021 Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica
Premio Ubu2022 a Alessandro Bay Rossi, Miglior attore under 35


La Gloria racconta un periodo quasi sconosciuto della biografia di Adolf Hitler: nel 1907, appena
ventenne, insieme all’amico August Kubizek, il giovane Hitler si trasferisce da Linz a Vienna con lo
scopo di entrare all’Accademia di Belle Arti e diventare un grande pittore.
Il sogno dell’aspirante artista, tuttavia, cade miseramente nel vuoto. Sprofondato nella miseria più
nera, allo scoppiare della Prima Guerra Mondiale decide di arruolarsi nell’esercito, dando così inizio al
suo tragico percorso politico.
La Gloria è un piccolo studio sulle origini delle dittature nel mondo occidentale e sui suoi intricati
rapporti con la psiche giovanile. Un testo politico, un affondo nella memoria storica della cultura
europea che pone al pubblico domande quanto mai attuali: in che cosa consiste questo “terreno
fertile” che consente la crescita e la presa di potere di meccanismi pericolosi? Qual è il confine tra un
rivoluzionario e un dittatore, un visionario e un mitomane?